Il teatro del prof. Augusth (2014)

Flyer Augusth

Galleria Flickr

coproduzione
Mago di Oz/Teatro dell'Aglio

drammaturgia e regia di
Renato Baldasserini

con
Erika Gori
Antonio Calandrino

Luci e musiche di
Sara Pardini

Uno spettacolo in cui appaiono, come in una continua carrellata, tanti personaggi diversi, ma legati fra loro da un filo invisibile, una storia che si ripete a ciclo continuo alimentata da un'energia senza limiti: la comicità.

Il protagonista assoluto è il clown, il pagliaccio, l'Augusto (chiamatelo come volete) in eterno scontro con le regole che in questo caso sono impersonate da "un bianco" scanzonato che non riesce comunque a resistere a tutte le situazioni e qualche volta si dimostra disponibile a scivolare sulla "buccia di banana" ed a farsi trascinare fuori dal suo ruolo.

Tutto ciò è stato messo insieme partendo da presupposti diversi; dalla esperienze di educazione teatrale per l'infanzia, al lavoro sulle maschere alla pantomima; gli autori hanno cercato così di comunicare le loro esperienze. Lo spettacolo è dunque anche una lezione-dimostrazione sulle origini del Teatro: il mimo, l'uso delle maschere della Commedia dell'Arte, il trucco del Clown.

Una lezione apparentemente poco tradizionale, ma proprio per questo una proposta per una didattica che riscopre il gioco creativo ed arriva all'apprendimento scendendo su di un piano più diretto e più vicino al mondo dell'infanzia così ricco di sogni e di visioni.


Ass.ne Nuovo Teatro dell'Aglio - p.iva 01165590496 CF 90005630497
designed by Maurizio Canovaro © 2007-2017